Racconti, castagne e letture davanti al camino con Matthias Canapini
Sabato 10 novembre 2018, ore 17:30, C.A.S.A., Frontignano di Ussita (MC)

“Il passo dell’acero rosso. Alberi, pecore e macerie” (Aras Edizioni)
Un libro di Matthias Canapini

Un terremoto ha inizio nel momento in cui finisce. A volte ci sono guerre silenziose che si combattono senza armi, cannoni né eserciti in campo, drammi che si consumano lentamente, sotto casa, come un tarlo che scava nel legno cavilloso. Senza retorica, il libro racconta l’umanità ferita dal terremoto del 2016 oltre i numeri, le macerie, le cravatte e i bei discorsi in Tv, accendendo i riflettori sulle vite di Stefano, Federica, Bruno, Alice e il piccolo Ernesto. San Vito, Gabbiano, Preci e i paesini ai margini colpiti dalle scosse sono la cornice di testimonianze vissute in prima persona dall’autore, a passo d’uomo tra alberi, borghi e animali, tessendo una rete tra le varie comunità che con tenacia resistono. Ancora. Cosa c’è oltre il sisma?

 

Matthias Canapini è nato nel 1992 a Fano (PU). Con la sua macchina fotografica e il quaderno degli appunti insegue storie di tutti i giorni. Si occupa di reportage foto giornalistici muovendosi come freelance appoggiandosi a ONG nazionali ed internazionali. Ha viaggiato nei Balcani, Turchia, Caucaso, Est Europa e Siria, documentando tematiche diverse tra loro come le adozioni a Pristina, le proteste in Bulgaria, le mine antiuomo in Bosnia e Armenia o i ragazzi di strada a Bucarest. Durante gli ultimi viaggi è entrato due volte in Siria per documentare le condizioni di alcuni campi sfollati siti a qualche km dal confine. Quando torna, racconta dei suoi viaggi a tutti, dai più grandi ai più piccoli. È costantemente diviso tra il campo da rugby e il vagabondaggio.

► È CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE (POSTI LIMITATI)
casa@portodimontagna.it – 339/8145712

C.A.S.A. è un’abitazione aperta a tutti, un porto di montagna dove incontrarsi e condividere storie, oggetti e sguardi. Se volete portare del vino, delle castagne, un libro, un fiore o della frutta secca da condividere con gli altri sono tutte cose ben accette! Venite per sentirvi a casa.

Dove bussare (indicazioni stradali):
http://www.portodimontagna.it/contatti/

Ingresso libero e gratuito. Siccome C.A.S.A. non è un hangar, o almeno non ancora, aiutateci ad organizzare al meglio il pomeriggio prenotando. Grazie!