Il percorso immersivo degli studenti di Stefano Sasso, il suono dopo il sisma

Mia madre che ascolta la voce di una pianta nell’orto botanico di Camerino

Godblesscomputers racconta a Vaghe Stelle e Yakamoto Kotzuga cosa ha visto e le persone con cui ha parlato

Venti studenti felici che ci invitano a far caciara con Sara Ricciardi e la sua piazza mobile

La signora Marisa seduta in prima fila davanti al palco, col fazzoletto in testa

Chiacchiere notturne con Philip che lavorava a Frontignano ed ora vive a Porto Potenza…

Capisci quanto sono importanti solo quando non ce le hai più

Il nuovo Asterix

I ragazzi di Musica Distesa, Massimo e Angelica, venuti a trovarci

Parlare con Marco della situazione della città dove abbiamo passato la nostra adolescenza…

È bella quanto disperata

I container di Camerino e la luna sopra

Meba, che amava questi luoghi prima e ora li ama ancora di più,  nonostante debba fare chilometri e chilometri per poterli vivere ancora

I racconti della casa di Carlo Rea e Kathryn Burge a Matelica

Rokeya, Montoya, Lorenzo e il festival Ratatà di Macerata

Una poesia sussurrata sottovoce tra i vicoli di Camerino

 

Per saperne di più:
Storie di altri mondi che tornano alla vita
Han detto di noi…
Un progetto che ha coinvolto il territorio