Lanciamo un premio per la tesi sull’Appennino che cambia.
Vogliamo costruire un archivio dei lavori scientifici sul post-sisma per organizzare la conoscenza dal basso. E vogliamo dedicarlo alla memoria di Massimo Dell’Orso, che amava l’Appennino e ci ha lasciato un anno fa.

Diffondete la voce: c’è bisogno di tutte e tutti.
Scaricate qui il manifesto e qui il bando completo.
Sul sito di Emidio di Treviri tutti i dettagli: www.emidioditreviri.org/archivio-mdo/

IL PREMIO MDO 2019
Il concorso avrà un solo vincitore che si aggiudicherà il primo premio, mentre tutti gli altri vinceranno la possibilità di vedere pubblicata una sintesi dei principali progressi scientifici del loro lavoro in un libro collettaneo liberamente scaricabile online. Inoltre tutti quanti i lavori, nella loro interezza, contribuiranno a costituire la base di un archivio online di materiale scientifico, liberamente consultabile, sul post-sisma dell’Appennino Centrale sempre dedicato alla memoria di Massimo.

Con il contributo di Emidio di Treviri, Sociologia Unicam, Istituto Storico di Macerata, Brigate di Solidarietà Attiva – Terremoto Centro Italia e l’adesione di Terre in Moto Marche, Ecomuseo del MonteCeresa, CASA / Cosa Accade se Abitiamo – Frontignano, Parco Nazionale dei Monti Sibillini, la famiglia e gli amici di Massimo.